Esternalizzazione dei Processi

Recenti studi affermano il crescente numero di imprese che esternalizza parte delle attività di gestione del personale. Ad essere affidati a società specializzate sono il payroll e la formazione delle risorse umane. L’esigenza di dedicarsi alle attività core spinge il direttore risorse umane a dare in outsourcing quelle meno strategiche.

In questo campo l’outsourcing non è più considerato solo una soluzione per ridurre i costi, ma uno strumento per migliorare il livello di servizio. Infatti tra i principali fattori di spinta all’esternalizzazione figurano: 

     -   la volontà di perseguire un miglioramento globale dei servizi;
     -   l’obiettivo di migliorare la gestione del costo dei processi;
     -   la necessità di gestire le risorse umane come un centro di costo;

Il ricorso sempre più massiccio all’outsourcing coincide in prima battuta con il payroll, cioè la gestione delle busta paga, una funzione a elevato contenuto transazionale, seguono le attività di formazione, i sistemi informativi dedicati alle risorse umane e la ricerca e selezione del personale.

L’attività di payroll è quella meno strategica all’interno della funzione più generale delle risorse umane. L’affidamento inoutsourcing di queste attività genera innegabili vantaggi sia sul piano gestionale sia sul fronte della riduzione dei costi fissi.

La decisione di affidare in outsourcing le attività di selezione e di formazione del personale dipende, invece, dal momento storico che sta attraversando una società.

Le aziende che maggiormente avvertono la necessità di affidare ad un outsourcer specializzato le attività relative alla HR, sono le multinazionali in quanto dispongono di un sistema di misurazione delle performance più strutturato rispetto alle altre.


Affidare attraverso contratti di outsourcing attività relative alla gestione delle risorse umane, non significa non avere internamente figure con competenze nella stessa funzione; ma di converso il principale beneficio è la concentrazione delle stesse figure sulla ricerca della migliore efficienza di processo che sia in house o in outsourcing.

Se consideriamo il caso specifico delle attività di payroll, queste comportano circa il 30-35% del tempo di un direttore risorse umane, che in una situazione ideale dovrebbe, invece dedicare la maggior parte del tempo allo sviluppo strategico e alla formazione volti al mantenimento e sviluppo delle competenze delle risorse interne.

Copyright 2014
IL TASTO S.r.l.
Via Secondo Cremonesi, 4 - 26900 LODI (LO)
Tel. 0371.941202 - Fax 0371.67086 -
P.IVA 08854440966 - REA LO-1473172 -
email: info@iltasto.it - iltastolodi@pec.it - www.iltasto.it
Tutti i diritti sono riservati. Si autorizza la visualizzazione e lo scaricamento dei materiali disponibili presso questo sito web ad uso strettamente personale e a fini non commerciali. Il rifiuto delle condizioni non consente l'utilizzo del sito.
Web Statistics